Recensioni

Un sogno lungo un’estate di Barbara Baraldi

28 Marzo 2020

Buon pomeriggio cari lettori!

Uno dei pochi vantaggi di questa quarantena è quello di riuscire a postare quasi in tempo reale la recensione di un libro concluso da poche ore!

In questo caso si tratta di una delle mie autrici italiane preferite!!!

Un altro aspetto positivo è che potete leggere gratuitamente l’ebook se avete Kindle Unlimited o potete acquistarlo per pochi euro!!!

La seconda cover è stata rivisitata recentemente!!!!

160 pagine, euro 3,99 ebook su amazon .it

Trama:

Per Matilde si prospetta l’estate peggiore della sua vita. Come potrebbe essere altrimenti, quando si trova costretta a trascorrere le vacanze con i genitori in campagna, nella casa di zia Isabella? Fin da subito la sua avversione per la vita agreste è totale: la zia del papà è algida e scontrosa, la natura che la circonda estranea e ostile, la casa stessa decrepita e inquietante. E da quel momento, niente è più lo stesso: il padre è assente per la maggior parte del tempo mentre la madre, autrice di fiabe per bambini, passa le giornate rinchiusa nello studio per dedicarsi alla stesura del suo nuovo libro. Come se non bastasse, durante la notte Matilde è tormentata da strane visioni, in cui ricorre la figura evanescente di un misterioso bambino. Ma l’enigma più grande è dipinto sul muro di un vecchio mulino in rovina, il quale si dice rappresenti la mappa di un tesoro. Accompagnata da improbabili compagni di viaggio, comincia così un’entusiasmante impresa per decifrarlo, al termine della quale Matilde si ritroverà depositaria di una straordinaria scoperta, ma soprattutto sarà in grado di far luce, una volta per tutte, sul terribile segreto che si cela nel passato della sua famiglia.

Ho tessuto tante volte le meritate lodi per lo stile di Barbara Baraldi e devo dire che mi era mancata molto.

L’incipit di questo romanzo è caratterizzato da toni lenti e delicati e mi ha dato così il tempo di assaporare e sintonizzarmi con i sentimenti di Matilde, la giovane protagonista. Ma, come è consuetudine per l’autrice, non mancheranno i tratti dolcemente oscuri inerenti a ben due misteri che si celano sia nella casa di zia Isabella che nel vecchio mulino.

In realtà quella che sembra una punizione per Matilde (trascorrere le vacanze in un luogo estraneo e senza i suoi amici) si rivelerà un percorso intenso di rinascita. Infatti solo affrontando i demoni del passato potrà, insieme ai suoi genitori, darsi la possibilità di riscoprirsi e ricominciare.

Altro punto a favore di questo romanzo sono i colpi di scena!!!

Come reagite voi quando ne incontrate uno?

A me è successa una cosa davvero singolare: c’è stato un momento , che è durato davvero pochi secondi, in cui mi sono sentita “sospesa”. Non sapevo, cioè, che emozione provare. Sentivo solo un nodo alla gola e non sapevo se si sarebbe sciolto in un moto di rabbia o in un pianto disperato…

… chiaramente ha vinto la seconda opzione! (Siamo alle solite 😉

Questo romanzo ha tutto: mistero, avventura, introspezione e soprattutto sentimenti di amore e di amicizia.

Manca un solo elemento che non vi dirò per non rovinarvi i colpi di scena ma, fidatevi di me, non ve ne pentirete!!!!

Buone lettureeeeeeeeeeeee

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com