Novità in libreria

Segnalazione: Musica dalla spiaggia del paradiso di John Ajvige Lindqvist

23 Giugno 2015
Uscita 2 Luglio 2015
pagine 432
euro 18,50

(perdonate la risoluzione dell’immagine ma non sono riuscita a reperirne una più chiara)


Buon pomeriggio amici lettori!

Per me una giornata fantastica!
Finalmente uno dei miei autori preferiti ha deciso di pubblicare una nuova creatura!
Di lui ho letto le opere principali: 
1. Lasciami entrare                           Recensione- clicca qui
2. L’estate dei morti viventi              Recensione – Clicca Qui
3. Il porto degli spiriti                        Recensione- Clicca Qui
Ognuno di loro mi ha sorpreso e colpita in modo differente.
Di lui mi piace molto la capacità di saper descrivere situazioni surreali ma con il gusto del possibile, tetre e paurose non trascurando però i sentimenti umani e il loro evolversi.
Vediamo un po’ la trama di questa nuova uscita!
Trama:

Una mattina d’estate, un gruppo di ospiti di un campeggio non lontano da Stoccolma si risveglia in mezzo al nulla. Ogni cosa è stata cancellata, gli alberi, il lago, gli scogli e il chiosco, è tutto scomparso. Intorno ai villeggianti increduli – dieci persone, un cane e un gatto – c’è solo una landa desolata, ricoperta da un prato perfettamente rasato e sovrastata da un cielo blu e senza sole, così uniforme da apparire artificiale. Ogni contatto con la realtà è interrotto. Non rimane che il segnale di una misteriosa stazione radiofonica, che trasmette senza sosta le canzoni di Peter Himmelstrand, uno dei più noti cantautori svedesi di musica leggera. Musica pop a ripetizione, Abba in testa. Com’è possibile che queste persone siano finite lì con le loro roulotte? Sono state spostate oppure è la realtà a essere svanita? In questo luogo surreale, capace di scatenare le reazioni più violente e irrazionali, ogni adulto si troverà a fare i conti con gli spettri del passato. Sovvertendo gli schemi classici della “camera chiusa” della letteratura del terrore, Lindqvist non intrappola i suoi personaggi in uno spazio angusto e senza via d’uscita, ma li cala in un luogo sconfinato e senza ostacoli, da cui tuttavia è impossibile fuggire. Perché non esiste un altrove se non l’abisso altrettanto minaccioso della coscienza. Agorafobico e metafisico, Musica dalla spiaggia del paradiso si spinge nei recessi più oscuri della psiche umana, dove conflitti irrisolti e traumi insuperati prendono corpo e reclamano spietati il proprio pegno di sangue.



Come possibile immaginare, anche in questo libro la componente psicologia e interiore delle persone sarà fortemente protagonista, calato in un contesto da far venire i brividi!
Io sicuramente non mi sottrarrò della possibilità di leggerlo, voi?
Buone lettureeeeeeeeee

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply Sophie 23 Giugno 2015 at 20:18

    Decisamente accattivante… anch'io spero proprio di non perdermelo, grazie mille per la segnalazione! *___*

  • Reply Giuliana Popolizio 23 Giugno 2015 at 22:29

    Saremo in due a correre in libreria! 🙂 baci

  • Leave a Reply

    Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com