Recensioni

“La metamorfosi” Franz Kafka

6 Gennaio 2011

Ciaooo gente!
Appena ieri avevo scritto che stavo leggendo questo libro e ieri stesso l’ho concluso.
E’ un libro che si fa leggere molto facilmente e sono giusto un centinaio di pagine.
E’ diviso in tre capitoletti e ognuno rappresenta una fase della vita di Gregor.

Sì, il personaggio in questione è Gregor, un trentenne, e la vicenda ruota intorno a lui e alla sua famiglia.
Gregor è un commerciante e una mattina si sveglia per andare a lavoro e si rende conto di essere diventato uno scarafaggio.

Detta così sembra la trama di un film di fantascienza, ma in realtà questa trasformazione ha delle radici filosofiche- esistenziali.

Infatti nella critica posta all’inizio del libro si parla della condizione di dipendenza esistente tra padre e figlio. Un figlio che non è indipendente e non ha possibilità di realizzarsi per proprio conto. Non perchè non ne abbia i mezzi ma perchè è biologicamente legato al proprio padre e per questa legge di natura il distacco non è possibile. (qui emergono molto le influenze del darwinismo di cui Kafka è soggetto.)

L’unico modo che Kafka trova per scindere questo rapporto di sottomissione è il disprezzo per il proprio corpo che si rivela l’elemento più tangibile e immediato che sancisce questo rapporto deleterio tra padre e figlio.

Ecco perchè Gregor diventa uno scarafaggio: voleva liberarsi dalla fune paterna che lo avvolgeva, opprimendolo.

L’unica a curarsi di lui mentre è ancora uno scarafaggio è sua sorella, che spera per lui un ritorno alla sembianza umana.

Non vi dico come si evolverà il racconto perchè sarebbe un peccato svelarvelo.

Mi è piaciuto, ma vi dico onestamente, non lo ritengo un libro da prendere alla leggera e dunque per chi volesse semplicemente solazzarsi con una lettura, questa non è indicata.

Alla prossima!!!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com