Recensioni

Recensione: “Wintergirls” di Laurie Halse Anderson

15 giugno 2011

Ciao a tutti amici!!!

Ebbene sì! Sono già pronta per un’altra recensione!!!
Da record no? Dopo giorni di silenzio, rieccomi qua!

Ad essere sincera, non so proprio come cominciare. Il tema è delicato e non vorrei scrivere una recensione banale.
Comunque, iniziamo con la

Trama:

Cassie e Lia… due amiche. Due migliori amiche. Simili anche nel modo di fare. Complici nelle loro scelte. Scelte sbagliate. Scelte che fanno male. Scelte mortali.
Loro, per gioco, per convinzione, per obiettivo, decidono di dimagrire. Di essere le più magre, perchè sono più belle così. Ma Cassie è un gradino più sù, verso un destino funesto. Lia aprirà gli occhi? Tornerà indietro?

Il disturbo dell’alimentazione è un problema silente. Strisciante. Non ha campanelli d’allarme rumorosi. Non è poi così difficile caderci. Specie se quasi consapevolmente sei tu a scegliere e ad essere certa della scelta giusta.
Lia e Cassie sono due ragazzine semplici. Le loro famiglie non sono diverse dalle nostre. Certo, i genitori di Lia sono separati ma tuttavia presenti. La mamma, forse è un po’ troppo presente. E’ questo l’elemento scatenante? L’autrice non ci dice quale siano i fattori responsabili di questa folle corsa verso il dimagrimento. Ci mette davanti al fatto compiuto, ad un percorso già avviato. Noi siamo lì, spettatori inermi, che con il fiato sospeso aspettiamo e ci auguriamo che, con un’inversione a U, le due ragazzine si ravvedano.
Per Cassie, quasi come un ammonimento, non sarà così. Quasi all’inizio di questa lettura, lei non ce la farà.

Ad essere sbagliata è la percezione che queste due ragazzine hanno di sè. Si vedono grasse. Non si accettano. Non mangiano. Cassie si abbuffa e vomita per induzione (bulimia) mentre Lia rifiuta il cibo, LO DESIDERA, ma lo rifiuta. Non riesce a vomitare e spesso ricorre ai lassativi (Anoressia).

In maniera semplice ma anche trasparente, l’autrice ci descrive tutto, ci parla di tutto e cattura la nostra attenzione.

Ho davvero penato, mi sono posta mille domande.
Mi sono chiesta continuamente: perchè?

Perchè se Lia vuole mangiare, non lo fa?
Perchè non vuole assaporare i cibi  e invece conta le calorie in maniera maniacale?
Perchè non si accorge che sta dimagrendo troppo?Che tutto ciò non è bello?
Perchè non riesce a vedere con i nostri occhi, e non i suoi, quello che sta diventando?

Tenero e brutale, questo è lo stile di Laurie Halse Anderson.
Uno stile che mi è piaciuto e ho apprezzato.
Un tema forte, di cui bisogna parlare ma deve allontanarsi dai giudizi e pregiudizi.
Perchè conta molto l’amore.
Bisogna insegnare alle ragazzine ad amarsi. Ad apprezzarsi per quello che sono. Non esistono standard di bellezza. Ognuno è bello a suo modo!

Buone letture amici!

Scheda libro:

Titolo:   Wintergirls

Autrice: Laurie Halse Anderson

casa editrice:  Giunti y

prezzo: euro 14,50

pagine:   352

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com