Recensioni

Recensione: “Un giorno” di David Nicholls

14 marzo 2012

Editore: Neri Pozza
Pagine: 487
Prezzo: 18,00 euro


Buon pomeriggio amici!!!


Dunque ci siamo!
Avevo pronta questa recensione da un po’… volevo parlarvene subito a caldo ma… un libro del genere va metabolizzato.

Non ho visto il film e forse non lo vedrò perché rimango dell’opinione che solo un libro può darti certe sensazioni e una pellicola sia riduttiva.

Specie quando hai a che fare con libri come questo che raccontano una vita intera!!

Trama:
Dexter ed Emma sono due giovani neo laureati che nell’estate del 15 luglio del 1988 si incontrano, passano una giornata intera insieme e le loro strade si dividono. Lui è bello, ricco e dissoluto, lei graziosa, povera e giudiziosa. Entrambi faranno il loro corso, i loro sbagli. Avranno i loro piccoli successi. Nel libro tutto questo viene raccontato sempre e solo il 15 luglio di un anno qualsiasi quando i due si incontrano e fanno il punto della situazione. Non è giusto dire che tra loro ci sia un tira e molla ma solo quando stanno insieme capiscono di sentirsi “a casa”. Nonostante tutto pare che il destino non abbia previsto per loro una storia d’amore.

Malinconico, comico, realistico…
queste sono le prime caratteristiche che mi vengono in mente pensando a questo libro.
Ogni passo, ogni storia mi lasciava lì concentratissima per apprendere ogni minimo insegnamento. Mi sono schierata a fasi alterni con uno o con l’altra. Ho criticato scambievolmente sia l’uno che l’altra per le loro condotte.

Sono due personaggi diversissimi e molto particolari.

Dexter stella luminosa che viene spenta gradualmente da una vita dissoluta.

Emma piccolissimo astro che si accende in velocità partendo dai lavori più umili, costruendo la sua vita mattone su mattone con le sue mani.

Lui rincorre il successo facile.
Lei si guadagna la vita.

Molto diverso è soprattutto lo stile educativo. In particolare per Dexter. Lui è stato educato a vivere in libertà le sue scelte. I genitori gli hanno fornito i mezzi, a lui stava farne buon uso e costruirsi il futuro che desiderava affinché trovasse e perseguisse ciò che consapevolmente avesse scelto.
Dexter però senza una guida non è capace di ponderare le sue scelte lasciandosi trascinare in una vita dissoluta.
La sua guida spesso è stata Emma.
Proprio Emma che aveva il diritto di sentirsi sfiduciata dai fallimenti della vita, è capace di mordere la vita, reinventarsi e risorgere conservando sempre una splendida vitalità. Avrà sempre delle parole di conforto per Dexter, sarà sempre capace di esortarlo e indirizzarlo anche quando lui si vestiva di boriosità e falsa sicurezza.
Sicuramente un romanzo di formazione. Ti permette di vedere le due facce della medaglia, una medaglia chiamata vita!
Ti fa capire quale sia l’atteggiamento migliore da assumere per cercare di cavare qualcosa dal proprio futuro.
La piega che prenderà la vita di ciascuno dei due è inaspettata proprio come lo è la vita. Può e succederà di tutto.
Non vi lascerà il tempo di tirare sospiri di sollievo, vi tradirà.
Sì, spesso questo libro vi tradirà e vi infliggerà delle sofferenze. D’altronde la vita fa così, no?
Non perdetevi questo libro ragazzi, vi garantisco che farà breccia nei vostri cuori non solo per la speranza d’amore ma per tutto quello che vi lascerà, che siano sensazioni positive o negative.
Buone lettureeeeeeee
vi abbraccio forte forte.

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply micia 26 marzo 2012 at 11:35

    Anche io ogni volta che vedo un film, ispirato dal libro, non rimango mai abbastanza soddisfatta. Eccezione per Jane Eyre di Zeffirelli.
    Però mi piace molto leggere il film e vedere il libro, non posso farci nulla.
    Questo libro mi piace molto.

  • Reply Puccintella 7 novembre 2012 at 17:03

    Libro bellissimo… Io l'ho visto il film, se ti può interessare l'ho anche recensito 🙂 http://puccintella.blogspot.it/2012/11/film-one-day.html

  • Leave a Reply

    Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com