Recensioni

Recensione: “Trilogia della speranza” di Massimo Cortese

12 settembre 2011

Ciaoooooooo amici!!!

Eccomi qui per una nuova recensione!

Oggi diciamo che si tratta di una recensione che vale per tre!
Infatti, come avete capito dal titolo, affrontiamo una trilogia.
I volumi sono:

1. Candidato al Consiglio d’Istituto
2. Non dobbiamo perderci d’animo
3.Un’opera dalle molte pretese

L’autore è Massimo Cortese, viva ad Ancona e la cosa che mi ha incuriosita molto è la descrizione nella quarta di copertina che recita così: “scrive racconti dalle ore 14:52 del 2 dicembre 2006
Mi riservo di chiedere questa singolare precisione nella intervista che conto di fargli.

Ma parliamo dell’opera:


Ogni volume ha una sua peculiarità anche se fanno capo ad una stessa riflessione. Mentre il primo si focalizza sul tema dell’educazione, il secondo è una riflessione sociale sotto forma di racconti e il terzo è più incentrato sulla politica e concetto di Stato.

Il primo volume è quello che ha catturato maggiormente il mio interesse perché ha toccato le corde del mio gusto personale.
In maniera ironica, vengono descritte le elezioni a consiglio d’istituto in cui l’autore fa parte di una delle due liste che aspirano alla vincita delle elezioni.
Viene tracciata la profonda diversità esistente tra i componenti delle due liste. Quella del nostro autore è più “umana”, vicina alle esigenze effettive di educazione, mentre l’altra è più a stampo politico e attua delle strategie ai fini delle elezioni senza preoccuparsi di proporre un piano innovativo che tenga conto dell’emergenza educativa di quel periodo.
Spesso mi sono ritrovata nel pensiero dell’autore che pare farsi portatore del nostro atteggiamento un po’ “sfigato” degli ultimi delle società che non vincono mai e per i quali forse è arrivato il momento di avere delle piccole soddisfazioni, nonché rivincite.
Importante anche la parte sul problema del bullismo.

Il secondo, sotto forma di brevi racconti, ci spinge a riflettere sulla differenza tra il passato e il presente. Anche qui vengono poste in rilievo quelle che sono le mancanze della nostra società moderna: i ragazzi oggi tendono a ritenere valide solo le esperienze che danno dei risultati immediati. Manca il sapore dell’attesa.

Il terzo contiene un dialogo immaginario tra l’autore e lo Stato, oltre all’excursus sulla pubblicazione del libro e il problema con la giustizia.

In linea di massima posso dire che questa trilogia riesce a strapparci un sorriso ma anche a riportarci con i piedi per terra e ci costringe a riflettere su ciò che ormai, pur essendo un problema costante, ci coglie assuefatti e quasi indifferenti, rassegnati.

Lo consiglio perché è un approccio quasi “leggiadro” ma profondo. Inoltre il numero di pagine e il suo costo ci permette di godere del rapporto qualità-prezzo.

Scheda:
Autore: Massimo Cortese
Edizione: MontaG
Prezzo dei tre volumi: euro 10,00 cadauno
Pagine: media di 60

Per oggi è tutto, ci aggiorniamo con le prossime recensioni e l’intervista all’autore!

Buone lettureeeeeeeeeeee

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com