Recensioni

Recensione: Il diacono di Andrea G. Colombo

4 marzo 2011
Ciao a tutti amici!!!

Come promesso, anche oggi una recensione.
Questo libro è fresco fresco… l’ho concluso proprio ieri sera.
Ho contattato subito l’autore e nei prossimi giorni avremo una sua intervista!

Come potete vedere,la copertina di per sé, già ci comunica qualcosa di inquietante.
Ecco l’aggettivo giusto. Questo libro è: INQUIETANTE.

Breve accenno alla trama:

l’attenzione è focalizzata su un ordine di 33 monaci che svolgono un importante compito: sono esorcisti. Il Diacono è uno di loro, la sua storia è particolare perché il suo passato presenta dei buchi neri. Questi monaci non sono semplici esorcisti ma sono Guardiani. Hanno il compito di vigilare sull’umanità e di tenere in equilibrio le due sfere essenziali della vita: il Bene e il Male. Ma se questo equilibrio venisse compromesso?Se fossimo porte attraverso le quali il Male può accedere al nostro mondo senza trovare intoppi?
Perché il Diacono è così importante?

Recensione:
I colori fondamentali di questa storia potrebbero essere soltanto tre: il giallo.. il colore degli occhi del nostro inquietante nemico, il nero… il colore dell’oscurità e del nostro Diacono che indossa il saio scuro, nascosto da un cappuccio nero. E il rosso, quello dei capelli di uno dei protagonisti.
Non ci sono altri colori, perché tutto è immerso nella paura e nel terrore. E si sa, la paura più grande è quella per l’ignoto, per ciò che non conosciamo…brancoliamo nel buio e il buio è nero.
Questo libro spaventa, è un Horror con l’H maiuscola perché le nostre debolezze, il briciolo di cattiveria che risiede dentro ognuno di noi, diventa terreno fertile per lui…il Male.
Cosa succederebbe se fossimo totalmente soggiogati e incapaci di discernere il Bene dal Male?
Cosa succederebbe se il Male arrivasse a prendere il potere e dominare?
Quali armi abbiamo?
Questo non vi spaventa? A me molto. Già ci sono troppi fatti di cronaca nera… pensate a questi fenomeni su larga scala. Un disastro!

Questo fa riflettere.
Ho pensato alla nostra natura. Ho pensato addirittura che anche un piccolo pensiero malvagio verso qualcuno, partorito in un momento di crisi, di rabbia, può aprire la nostra porta al Male, lasciandolo dilagare senza più ostacoli.

Questo probabilmente porta ad una riflessione più teologica, ma trascurare la religione è impossibile, questo libro è pregno di profezie, ordini monastici…
Diventa per certi aspetti anche un po’ un poliziesco perché porta noi lettori a concentrarci per capire un po’ i ruoli dei singoli personaggi, specie del Diacono che è il più emblematico.
Diventa anche un po’ un monito per tutti noi. Perché ci richiama all’attenzione e ci ricorda che basta poco per cadere nelle grinfie arcuate del Male.
E’ un libro completo, è una storia che trascina, una volta iniziato è difficile smettere. Coinvolge tutti i nostri sensi scoprendoci in allerta proprio come i suoi personaggi.
Ci sorprende a tifare per la buona riuscita degli eventi o contrariati per le perdite… ed esse saranno tante perché il Male non conosce la pietà.

Il linguaggio è ben curato. La storia è divisa in capitoletti ed io approvo molto queste scelte stilistiche perché permettono (in modo pratico) di scandire la nostra lettura.
I periodi sono schietti, diretti, senza fronzoli, lasciandoci viaggiare con la fantasia e immaginare il contesto come meglio ci aggrada.


Consigliato?

Certamente sì!!!

Ecco la scheda:

Titolo:                    Il diacono
Autore:                  Andrea G. Colombo
Pagine:                  488
Costo:                   euro 15,00
Casa editrice:        Gargoyle Books

Non mi resta che augurarmi: Buona , spaventosa, lettura!!!!

You Might Also Like

5 Comments

  • Reply Anonimo 4 marzo 2011 at 14:46

    Bellissima recensione!
    Mi hai fatto davvero venir voglia di correre in biblioteca a cercare questo libro. Spero di trovarlo!
    Brava Giuliana!
    polveredargento
    Alessandra Dell'Amico

  • Reply Giuliana 4 marzo 2011 at 15:22

    Grazie 🙂

  • Reply francypa86 4 marzo 2011 at 17:08

    Wow!!!sembra davvero fantastico…anche se non amo particolarmente gli horror mi affascina però la psicologia…vedremo 😀

  • Reply daydream 4 marzo 2011 at 20:33

    Wow recensione ottima 😀

  • Reply Giuliana 4 marzo 2011 at 20:39

    Grazie 🙂

  • Leave a Reply

    Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com