Recensioni

Recensione di “Primavera in Borgogna” Luca Terenzoni

1 ottobre 2011

Ciao a tuttiiiiiiiiiiiiiiiiiii amici!

In questi giorni, purtroppo, mi sono un po’ persa per strada. Troppe troppe cose da fare!Ma voi come riuscite a far tutto? (mi sembra il titolo di quel film…)

Ho pronta questa recensione da almeno una settimana, devo anche postare un video “In my mailbox” e raccontarvi delle novità!!!

Facciamo una cosa per volta e vediamo se riesco a darmi da fare 🙂

Oggi vi presento un autore al suo primo romanzo.

Trama:
Francesco è un quarantenne distrutto. La sua compagna con la quale ha condiviso anni e anni di momenti bellissimi anche se intervallati da giorni difficili, a pochi mesi dal matrimonio, gli confessa di essersi innamorata di un collega. A questo punto Francesco si ritiene un uomo finito che ha, davanti a sé, solo un futuro nero.
Ma l’occasione della sua vita si presenta poco dopo, aprendo la porta alla speranza. Conosce un imprenditore a capo di una azienda vinicola in Francia che gli propone di diventare il suo collaboratore.
Francesco si getterà in questa nuova avventura e tutto cambierà. Conoscerà Ludvine.
Ma sarà pronto ad innamorarsi ancora? Perchè Ludvine sembra nascondere un segreto?

Diciamo che, come esordio non è male ma questo romanzo (che complessivamente si merita un 7) mostra dei punti deboli.

Anzitutto la lunghezza del romanzo.

A volte il contenuto dei romanzi non fa i conti con la lunghezza o viceversa. In questo caso invece, a mio parere, il contenuto esigeva maggior approfondimento. 150 pagine sono troppo poche per una storia che andava ampliata e arricchita negli avvenimenti.

Gli scenari sono molto poetici. Questi luoghi tinti di verde e l’odore delle vigne ti ammaliano.

Le immagini si stampano nella mente e la fantasia vola…

Allora cosa non mi va giù?


Il ritmo è piuttosto lento dovuto a periodi brevi e ripetizioni.
Utilizza una terza persona forse troppo di parte. Il personaggio principale è certamente Francesco ma bisognava lasciare un po’ di spazio anche ai pensieri degli altri personaggi.
L’autore mi ha spiegato che ciò è dovuta alla sua empatia con il personaggio.

La parte finale è più interessante e sfiora le tinte del giallo e del mistery.
Nel contenuto mi ha ricordato vagamente Zafòn.

Consiglio per Luca: i prossimi libri almeno di 200 pagine 🙂

Si legge velocemente e questo vi permetterebbe di confrontare il mio parere al vostro!

Ringrazio Luca per essersi affidato al mio parere. Gli auguro tanta esperienza e tante occasioni.

Scheda Libro:
Titolo: Primavera in Borgogna
Autore: Luca Terenzoni:
Editore: gruppo Albatros
Pagine: 155
Costo: 14.50

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply Luca Terenzoni 1 ottobre 2011 at 13:24

    Ciao Giuliana!
    Ti ringrazio per la tua recensione. Un "7" per il mio romanzo di esordio è senz'altro un incoraggiamento ad andare avanti; tanto più che hai anche citato Zafón… ottimo! :-))
    Se in futuro avrò la possibilità di farti leggere anche la storia a cui sto lavorando, sappi che al momento ho già superato le 200 pagine! :-))
    A parte gli scherzi ti ringrazio nuovamente per il tempo che hai voluto dedicare alla valutazione di "Primavera in Borgogna" e a risentirci presto! :-)))

    http://www.primaverainborgogna.blogspot.com

  • Reply Giuliana 1 ottobre 2011 at 13:53

    Grazie a te!!! 🙂

  • Leave a Reply

    Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com