Recensioni

“ La vergine dei sussurri” di Carole Martinez- Recensione

27 gennaio 2015

euro 12,00
pagine 203
Mondadori-Libellule

Buon pomeriggio lettori!
Oggi parliamo di un breve romanzo, pubblicato nel 2013, che era nella libreria ma che ancora non avevo avuto modo di leggere.
Trama: 
Francia del XII secolo. Esclarmonda è la figlia quindicenne del signore del feudo. E’ bellissima. Da lei ci si aspettano le caratteristiche tipiche di una ragazza del tempo: docilità, servilità… Ma Esclarmonda si rifiuta di sposare Lorario, il suo promesso, in maniera plateale, tagliandosi un orecchio il giorno delle nozze. Fa voto di castità e chiede la reclusione volontaria in una cella di pietra. Da quel momento, in maniera inaspettata, si manifesterà un fluire di pellegrini che le confideranno le loro pene e i loro peccati.

Esclarmonda è una ragazza sicuramente coraggiosa e desiderosa di far trionfare la sua autonomia e indipendenza intellettuale. Il suo sacrificio farà comprendere alle persone che le sono vicine l’impulsività e la grettezza delle proprie azioni e delle proprie idee. Ma dalla sua prigionia, molto imparerà ella stessa. Sopratutto quando, considerata la nuova Vergine Maria, partorirà un figlio. Non sto a spiegarvi come questo sia potuto succedere, ma Esclarmonda sarà combattuta tra ciò che è giusto per sè e il suo bambino e ciò che sarebbe giusto fare per onestà morale.

Ecco che per Esclarmonda si presenta la possibilità di piegarsi agli eventi per l’amore di qualcuno, un figlio, anche se questo non è nella sua indole o in linea con il suo pensiero e le sue scelte.

Mi è piaciuto il personaggio di Lotario che rappresenta, a mio parere, la redenzione. Dopo aver vissuto una vita lussuriosa, davanti al “NO” di Esclarmonda, reagisce con un atteggiamento nobile e si avvia verso la metamorfosi di sé, cercando di plasmare il proprio essere in ciò che è moralmente accettato in maniera perseverante.

Ho avuto l’impressione che Esclarmonda realizzasse una sorta di vendetta nei confronti della rigidità delle figure maschili ma con delle armi invisibili e silenti, facendo prevalere le sue idee senza pretese.

Lo stile è singolare. Sa essere quasi etereo descrivendo appieno il contesto quasi reverenziale nei confronti di Esclarmonda, ma è anche crudo, diretto, con termini ricercati che ne celino apparentemente il significato.

200 pagine volano. Consigliato!

Buone lettureeeeeeeee

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com