Recensioni

Il profumo del mosto e dei ricordi di Alessia Coppola

8 aprile 2018

Buona domenica cari lettori!

Oggi, il consiglio che ho per voi è semplicemente questo: sistematevi nel vostro angolo preferito, staccate ogni apparecchio tecnologico che potrebbe distrarvi e preparatevi ad un viaggio particolare. Non servono valigie, non servono biglietti, non servono compagni di viaggio. Serve solo la mente sgombra e tutti i vostri sensi ricettivi perché questo romanzo si annusa, si gusta, si osserva, si tocca e si ascolta. 

Newton Compton, 29 Marzo 2018, euro 10,00, pagine 320

Trama:

Lavinia vive a Firenze, dove studia e lavora come restauratrice. Quando un telegramma le annuncia la morte del nonno, che non ha mai conosciuto, sarà proprio lei a partire per la Puglia per valutare l’eredità ricevuta. Al suo arrivo trova un’antica masseria da ristrutturare, terre e vigneti in stato di abbandono, ma trova anche una grande famiglia pronta ad accoglierla. Abituata alla città, Lavinia si sente quasi a disagio in quell’ambiente rustico, e mal sopporta le premure e l’affetto che tutti le riservano, convinti che lei sia lì per risollevare le sorti della tenuta. E invece Lavinia è pronta a venderla, anche se non ha il coraggio di confessarlo. Quel viaggio in una terra sconosciuta, selvaggia e vigorosa, ha però in serbo delle sorprese. Alessandro, il giovane agronomo che lavorava a fianco del nonno, le farà conoscere ogni angolo della proprietà, la guiderà alla scoperta delle sue radici, narrandole storie che nessuno le ha mai raccontato. Ripercorrere insieme a lui quel passato, avvolto nel mistero e capace di risvegliare tanti ricordi, le farà cambiare idea su molte cose…

Non so dirvi se essere pugliese per me sia stato un vantaggio nell’approccio a questo libro,se figurarmi i luoghi fosse più semplice perché è ciò che vedo ogni giorno, ma sono certa che, ne abbiate esperienza oppure no, per voi sarà impossibile non immergervi con tutti voi stessi in questa storia.

Avevo già letto romanzi di Alessia Coppola ma tutti con sfumature fantasy. Quindi, almeno in questo, sono una pagina bianca tanto quanto voi rispetto ad una storia che potrebbe essere quella di chiunque di noi.

Il profumo del mosto e dei ricordi è un inno alla tradizione, alla forza che le proprie radici sanno infonderti quando tutto intorno a te sembra arido e in decadenza.

Ma è anche quel porto sicuro, quel faro sempre acceso che ti dice: ovunque tu sia, qualsiasi cosa tu decida di fare, qui troverai il tuo posto, tenuto in caldo, ad aspettarti per lenire le tue ferite.

Ciò che Alessandro farà fare a Lavinia è semplicemente un percorso emozionale di riscoperta di ciò che è sempre stato dentro di lei ma che non ha mai potuto tirare fuori.

Ed ecco dunque riaffiorare la voglia di lasciarsi andare a qualcosa di nuovo e sconosciuto con tutta la diffidenza del caso, l’esplosione di tutti i cinque sensi che, prima di questo,avevano lavorato solo al 30% delle proprie possibilità.

Questo romanzo inoltre è l’incontro con persone semplici, autentiche e rispettose che godono dei piccoli successi e fanno un passo alla volta con una marcia in più: il lavoro di squadra.

Perciò adesso godetevi questa storia, lasciatevi invadere dalle emozioni, piangete, sorridete, arrabbiatevi pure, ma alla fine, con quell’ultima pagina, avrete una solo sensazione: quella di poter ancora rivoluzionare la vostra vita!

Buone lettureeeeeeeeeeeeeee

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply Alessia Coppola 8 aprile 2018 at 12:14

    Grazie di cuore per questa recensione, felice che ti sia piaciuto. ❤️❤️❤️

    • Reply Giuliana Popolizio 8 aprile 2018 at 12:20

      Grazie a te e al tuo prezioso talento che condividi con tutti noi attraverso pagine di emozioni <3

    Leave a Reply

    Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com