Recensioni

Il Piccolo Principe di Antoine de Saint-Excupéry – Il Film

17 gennaio 2016

Buonasera cari lettori,

prima di gettarmi nelle mie consuete nottate di lettura matta e disperatissima, volevo condividere con voi la mia opinione rispetto al film, tratto dal noto romanzo “Il piccolo principe”.

Spesso film tratti da libri possono deludere ma in questo caso mi ritengo molto soddisfatta.

Mettere su pellicola semplicemente tutta la storia racchiusa nel libro, sarebbe stato scontato e ripetitivo.

Trattare invece la storia dal punto di vista dell’aviatore che ha incontrato il piccolo principe, diventato ormai vecchio e vicino di casa di una bambina ormai disillusa, mi è sembrata un’ottima chiave di lettura.

Il piccolo principeLa bambina in questione, infatti, non è abituata ad utilizzare l’immaginazione e lasciarsi trasportare da quella spontaneità tipica dei bambini perché sua madre, classica donna in carriera e a sua volta delusa dalla vita, fa di lei una macchina da guerra: le crea una tabella di marcia scandita per ogni singolo minuto della sua giornata, alla quale la bambina deve attenersi per poter essere ammessa in una prestigiosa scuola.

Ma a rovinare i piani c’è proprio il vecchio aviatore che in maniera silente e naturale, ingloba la bambina nella sua confusionaria vita e le racconta la storia del piccolo principe.

Il tempo trascorso insieme all’aviatore, sembrerebbe una perdita di tempo per la bambina che intanto perde di vista gli impegni prefissati dalla madre, ma in realtà le restituisce ciò che merita: vivere la sua età.

Il film è anche un ottimo mezzo di interpretazione dell’allegoria tipica del libro.

il piccolo principe L’amore per la rosa per esempio. Spiega meglio il concetto di aver cura della persona amata ma soprattutto del compromesso: accettare i difetti di ciascuna parte e cercare di venirsi incontro. Il piccolo Principe e la rosa erano troppo giovani per capirlo.

L’idea di far incontrare la bambina ed il Piccolo Principe cresciuto, è stato un ottimo espediente per farci riprendere contatto con la nostra parte puerile: la vita di un adulto non può essere concentrata esclusivamente sui doveri e gli obiettivi, ma deve rivalutare quell’aspetto più spensierato che la routine ci fa mettere in secondo piano.

A me è piaciuto molto. Ricordare alcuni passaggi del libro mi ha emozionata e resa nostalgica.

Chissà, magari nei prossimi giorni riprendo la lettura di questo libro…

Buone lettureeeeeeee

 

Dati del film:

DATA USCITA: 01 gennaio 2016
GENERE: Animazione , Fantasy
ANNO: 2015
REGIA: Mark Osborne
ATTORI: Toni Servillo, Lorenzo D’Agata, Paola Cortellesi, Stefano Accorsi, Micaela Ramazzotti, Alessandro Gassmann, Giuseppe Battiston, Pif, Vittoria Bartolomei, Jeff Bridges, James Franco, Mackenzie Foy, Rachel McAdams, Benicio Del Toro, Marion Cotillard, Paul Giamatti, Riley Osborne
SCENEGGIATURA: Irena Brignull
FOTOGRAFIA: Kris Kapp
MONTAGGIO: Matthew La
ndon, Carole Kravetz Aykanian
MUSICHE: Richard Harvey, Hans Zimmer
PRODUZIONE: Onyx Films, Orange Studio
DISTRIBUZIONE: Lucky Red
PAESE: Francia
DURATA: 108 Min

You Might Also Like

1 Comment

  • Reply Ziggy 19 gennaio 2016 at 14:19

    Io non ho mai letto il libro. Credo che sia la volta buona!

  • Leave a Reply

    Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com