Recensioni

“il libro delle verità nascoste” di Hansen Amy Gail- Recensione

24 settembre 2014

euro 16,40
277 pagine
rilegato
Garzanti
2014

Buon pomeriggio a tutti!!!

Oggi recensione di un libro che mi è piaciuto moltissimo, una di quelle storie che non leggevo da molto e mi ha tenuta vispa e reattiva per tutto il tempo!

Trama
Ruby è una ragazza disillusa e anche un po’ problematica. Ha lasciato il college Tarble, molto rinomato e per sole donne, quando stava per terminare i suoi studi scrivendo la tesina finale. I motivi che l’hanno allontanata saranno anche quelli che la riporteranno lì a distanza di un anno. Per sbaglio, un giorno, le viene recapitata la valigia della sua compagna di studi Beth che apprende poco dopo essere scomparsa improvvisamente. Ruby, il cui passato è oscuro e reticente, sarà forse l’unica a detenere la chiave risolutiva a questa complicata vicenda. Ella, come in un puzzle, pezzo dopo pezzo ricostruirà la verità riportando a galla vecchie ferite e nuovi dolori.

Questo libro è una esclation.

Inizia come un semplice romanzo sulle vicende di Ruby che si sta sforzando di vivere una vita normale dimenticando Tarble e i suoi segreti, in seguito si tinge di Mistery, a causa della scomparsa di Beth, per arrivare a sfumature di Thriller quando Ruby inizierà a delineare il quadro della situazione, con gli elementi in suo possesso da sempre e quelli che raccoglierà durante il cammino verso il college.

Ma è anche un libro incentrato sulla psicologia dei suoi personaggi, soprattutto di Ruby. E’ evidente sin da subito la natura della sua disperazione: il rapporto d’amore con Mark che inspiegabilmente da essere spontaneo, sognante e incredibilmente vero si trasforma nel peggiore dei suoi incubi perché Ruby non riuscirà mai a dare una spiegazione ragionevole alla sua fine.

La narrazione si destreggia tra capitoli del passato, in cui Ruby racconta di Tarble e di Mark, e del presente in cui racconta la sua miserevole vita e le vicende della scomparsa di Beth. Ma i due mondi si fonderanno quando piccoli dettagli del passato riveleranno al lettore tasselli importanti per la ricostruzione degli eventi, rendendolo sospettoso per esempio nei confronti di Mark, uno dei personaggi più emblematici del romanzo.

Per essere l’opera prima di questa autrice, non posso che considerarla anch’io un vero talento perché ha saputo sconvolgermi ad ogni pagina, ha saputo tenermi sulle spine per tutta la durata del romanzo, ha saputo dosare bene dunque la suspense cercando di non essere mai banale e scontata e infine ha anche donato sprazzi di romanticismo sopratutto nel finale.

Insomma in questo libro c’è tutto.

Importanti anche i riferimenti a Virginia Woolf e al suo “Una stanza tutta per sé”, sicuramente la mia prossima recensione perché l’ho letto subito dopo questo romanzo.

Che dire… non vi resta che fiondarvi in libreria!
Buone lettureeeeeeee

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com