Recensioni

Ci vediamo un giorno di questi di Federica Bosco

7 ottobre 2017

Ciao a tutti i lettori,

avete presente quella sensazione di estrema responsabilità nei confronti di un pensiero importantissimo che volete comunicare e la paura di non farlo in maniera incisiva? Questo mi succede ogni volta che voglio parlarvi di un libro che mi è piaciuto in maniera incredibile e sono certa di non riuscire a dirlo in maniera efficace!

Proviamoci!

Pagine 310, euro 16,90, rilegato, Garzanti

Trama:

A volte per far nascere un’amicizia senza fine basta un biscotto condiviso nel cortile della scuola. Così è stato per Ludovica e Caterina, che da quel giorno sono diventate come sorelle. Sorelle che non potrebbero essere più diverse l’una dall’altra. Caterina è un vulcano di energia, non conosce cosa sia la paura. Per Ludovica la paura è una parola tatuata a fuoco nella sua vita e sul suo cuore. Nessuno spazio per il rischio, solo scelte sempre uguali. Anno dopo anno, mentre Caterina trascina Ludovica alle feste, lei cerca di introdurre un po’ di responsabilità nei giorni dell’amica dominati dal caos. Un’equazione perfetta. Dopo un’esistenza passata da Ludovica a vivere della luce emanata dalla vitalità di Caterina, ora è quest’ultima che ha bisogno di lei. Ora è Caterina a chiederle il regalo più grande. Quello di slacciare le funi che saldano la barca al porto e lasciarsi andare al mare aperto, dove tutto è pericoloso, inatteso, imprevisto. Ma inevitabilmente sorprendente.

Ci sono clichè così radicati che credere al contrario può risultare difficilissimo. Come quello che riguarda l’amicizia tra donne. Non può esistere perché inevitabilmente scatterà gelosia, invidia ecc ecc? Io ci ho sempre scommesso anche se essa è davvero una perla rara. Perché questi rapporti sono identici a quelli tra innamorati: devi trovare l’anima gemella e mantenerli nel tempo è ugualmente complicato. Anche in questo caso devi cedere ai compromessi, armarti di pazienza ed essere sincera… che poi, l’onestà va anche accettata, nonostante quello che ci dicono non ci piace.

Cate e Ludo sono due poli opposti, due facce della stessa medaglia, la ragione e il sentimento, l’imprevidibilità e l’equilibrio, la stravaganza e la pacatezza…

Insomma, per quanto possano essere così diverse, si riesce ad entrare in sintonia con entrambe, ad amarle entrambe anche se le loro scelte sono sbagliate.

Cate è sicuramente la più pazza ma anche Ludo sbaglierà e si reinventerà tanto quanto la prima.

Le cose che succedono loro sono incredibili, spesso sono andata in ansia per loro, molto spesso ho sorriso, ma soprattutto ogni cosa è stata inaspettata e ben delineata.

C’è una cosa che è motore di tutto: l’amore! Questa incredibile forza che unisce loro due e poi le mette in armonia con il mondo. L’amore cieco e sconsiderato, l’amore “sicuro” nelle sue aspettative, l’amore per un figlio e l’amore per la vita.

Le ultime cinquanta pagine sono state un fiume in piena perché scorrevano veloci e temevo nel finale e anche se è stato duro accettare l’epilogo, lo sconvolgimento emotivo mi ha lasciata senza fiato!

Lo stile dell’autrice è stato per me un balsamo rilassante ma che allo stesso tempo riusciva a mettermi quella frenesia e quella voglia di mangiare le parole per andare più veloci.

E poi questa storia, questi intrecci, questa VITA intera che scivola davanti agli occhi e in cui hai voglia di buttarti dentro per assaggiarne un pochino ed essere loro amica e parte del loro universo, è inimmaginabile. Al suo interno trovi tutto ciò che caratterizza l’universo femminile, anche e soprattutto quello che fa male purtroppo, ma c’è un antidoto, sempre.

Lo consiglio assolutissimamente!!!

Buone lettureeeeeeeeee

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com